Top

Chi è Drusilla Foer e perché la sua presenza a Sanremo fa infuriare Simone Pillon

Drusilla Foer è un personaggio alter ego di Gianluca Gori e come tale ha scatenato i pruriti reazionari del solito Simone Pillon: "Sanremo sempre più Lgbt"

Chi è Drusilla Foer e perché la sua presenza a Sanremo fa infuriare Simone Pillon
Drusilla Foer

globalist

13 Gennaio 2022 - 14.56


Preroll

Da quando Amadeus ha annunciato i nomi delle cinque donne che lo affiancheranno nella conduzione del Festival di Sanremo 2022, c’è u nome che è sulla bocca di tutti, in modo più o meno prevedibile: quello di Drusilla Foer, artista, attrice, fotografa e scrittrice, icona di stile seguitissima sui social. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Come mai? Perché Drusilla Foer è un personaggio alter ego di Gianluca Gori e come tale ha scatenato i pruriti reazionari del solito Simone Pillon, che in un accesso di livore scrive su Facebook: “Sanremo sempre più LGBT, è stata già assegnata la quota gender-inclusive”. E poi rilancia: “Non si potrebbe avere tra i co-presentatori un normale papà (uno eh, non due), e magari di ispirazione conservatrice? Sarebbe un bel segnale, se non altro a tutela delle specie a rischio estinzione televisiva”.

Middle placement Mobile

Bisognerebbe ricordare a Pillon che in settantadue anni Sanremo è stato quasi sempre condotto da uomini, che hanno avuto al fianco donne nel ruolo di vallette. E che nel 2015 fu invitata sul palco, non si capisce a che titolo, la famiglia Anania, in qualità di ‘famiglia più numerosa d’Italia’. Dato che il Festival di Sanremo è uno spettacolo per tutta Italia, non solo per quella che vorrebbe Pillon, un’artista come Drusilla Foer è un poderoso e soddisfacente schiaffo in faccia a tutti coloro che hanno applaudito all’affossamento del Ddl Zan. 

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage