Top

Littizzetto risponde a Wanda Nara e le insegna l'ironia: "Il sessismo è un'altra cosa"

La comica torna sull’argomento nell'ultima puntata di Che tempo che fa

Wanda e Littizzetto
Wanda e Littizzetto

globalist

14 Dicembre 2020 - 09.59


Preroll

La moglie di Mauro Icardi non aveva apprezzato le battute mosse dalla comica nello studio di Che Tempo Che fa, commentando i suoi scatti senza veli in sella a un cavallo. Littizzetto torna sull’argomento nell’ultima puntata del programma.
“Vorrei che qualcuno difendesse anche il cavallo. Guarda che occhio triste che c’ha” scherza in studio dopo la minaccia di querela. Littizzetto fa alcuni esempi di chi in passato è stato preso di mira dalle sue battute e ne ha riso con lei: “Siano benedette la Marcuzzi e la De Filippi. La D’Urso, la Hunziker, la Ferragni, Filippa. Sia santificata la Belen e le Rodriguez tutte. Perché ridere è una salvezza, una delle poche cose che in questi tempi duri ci ha salvato”.
“Che il cielo benedica le donne che sanno ridere di loro, che si fanno prendere in giro perché questa è la vera uguaglianza” recita il suo monologo “Un comico può capitare che faccia una battuta esagerata, ma il sessismo è un’altra cosa. È l’odio nei confronti delle donne, la violenza di genere, la discriminazione sul lavoro, è la mutilazione dei genitali femminili per impedire alle donne di provare piacere. Non solo di impedirle di fare una foto nuda sul cavallo. Se una donna fa una battuta discutibile su un’immagine discutibile di una donna è sessismo? No. È solo libertà di pubblicare quello che ti pare e di parlarne come ti pare. A ogni azione, una reazione. Punto”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage