Angry Birds, svelati i doppiatori italiani
Top

Angry Birds, svelati i doppiatori italiani

Le voci dei protagonisti del film ispirato al videogioco della Rovio, nelle sale dal prossimo 12 giugno, saranno affidate a tre doppiatori d'eccezione

Angry Birds
Angry Birds
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Maggio 2016 - 17.46


ATF

ll doppiaggio in italiano del film sugli Angry Birds è stato affidato a tre voci d’eccezione:Maccio Capatonda, Alessandro Cattelan e Chiara Francini. La pellicola, tratta dal videogioco di successo, sarà nelle sale cinematografiche dal prossimo 15 giugno. Al Festival di Cannes sarà protagonista di un evento a la Plage del Majestic il 10 maggio con i character del film, i famosi uccellini arrabbiati. Rilasciato nel 2009 dall’azienda finlandese, il gioco e’ stato scaricato da miliardi di utenti in tutto il mondo. Ora arriva, a 7 anni di distanza, il film distribuito in Italia da Warner Bros Pictures.

Si vedranno così il più infuriato degli uccellini Red, poco incline alla felicità e irruento nelle reazioni, interpretato da Maccio Capatonda, reduce dal successo del suo primo film da regista Italiano medio; il più veloce e iperattivo Chuck (Alessandro Cattelan) ed ancora la meditativa Matilda, doppiata da Chiara Francini. Sono gli eroi più improbabili di sempre, incapaci di spiccare il volo, ma in grado di mettere in salvo la lussureggiante Bird Island.

Leggi anche:  Cinema e impegno civile alla Settimana Internazionale della Critica

 Il cast tecnico è composto, tra gli altri, dall’italiana Francesca Natale, art director che ha immaginato e realizzato un design molto accurato per questi imprevedibili animali: “Nel gioco gli uccelli sono raffigurati in maniera semplice, non parlano e non camminano – ha raccontato – quindi ho dovuto dar loro una certa complessità per mantenerli riconoscibili e al tempo stesso per renderli reali”. In fase di ideazione la Natale ha realizzato oltre 100 bozzetti di Red e altrettanti disegni per i maiali “che sembrano muoversi sempre insieme come uno sciame, tutti con lo stesso obiettivo ma nel dettaglio ognuno differente dall’altro”. Infine, oltre 130 uccelli differenti e circa 100 maiali sono divenuti da disegni bidimensionali ad oggetti 3D, in grado di muoversi ed abitare questa straordinaria isola dal look complesso e dal tocco stravagante. 

 

“Sebbene il gioco fosse conosciuto, abbiamo potuto creare una storia completamente originale – ha spiegato il produttore John Cohen – C’erano alcuni elementi importanti che i fan conoscevano e amavano: uccelli arrabbiati che non sanno volare, che combattono con delle fionde contro maialini verdi che hanno rubato loro le uova”.

Native

Articoli correlati