Marine Le Pen, primo maggio razzista nell'odio dei migranti

La leader del Fronte Nazionale omaggia Giovanna D'Arco a Canes poi a Nizza con i leader dell'estrema destra europea. Salvini dà forfait all'ultimo e manda un video

Marine Le Pen omaggia Giovanna D'Arco

Marine Le Pen omaggia Giovanna D'Arco

globalist 1 maggio 2018

Lui, Matteo Salvini, alla fina ha lasciato perdere e ha evitato di partecipare al Primo Maggio fascista (se lo volete chiamare sovranità accomodatevi) organizzato a Nizza da Marine Le Pen e che ha visto il meglio del peggio dell’estrema destra europea.
Dopo aver annunciato la partecipazione lo xenofobo padano ha scelto di inviare solo un videomessaggio di saluto.
Loro, l’accolita di razzisti e xenofobi, si sono visti a Nizza ma poco prima la Le Pen ha deposto a Cannes una corona al monumento di  Giovanna d’Arco diventata l’icona dell’estrema destra tradizionalista francese.


Poi la leader del Fronte nazionale francese è andata nella città della Costa Azzurra per promuovere la sua posizione anti-immigrazione e xenofoba e a sostegno degli estremisti di destra che stanno pattugliando il confine italo-francese per impedire il passaggio di migranti