Per Benny Gantz la restituzione degli ostaggi è una "priorità nella cronologia della guerra"
Top

Per Benny Gantz la restituzione degli ostaggi è una "priorità nella cronologia della guerra"

Benny Gantz ha detto di aver chiarito al segretario di stato americano, Antony Blinken, nella telefonata di ieri, che considera la restituzione degli ostaggi una “priorità nella cronologia della guerra”.

Per Benny Gantz la restituzione degli ostaggi è una "priorità nella cronologia della guerra"
Benny Gantz
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Giugno 2024 - 12.17


ATF

Benny Gantz afferma che la restituzione degli ostaggi è una “priorità nella cronologia della guerra”

Benny Gantz ha detto di aver chiarito al segretario di stato americano, Antony Blinken, nella telefonata di ieri, che considera la restituzione degli ostaggi una “priorità nella cronologia della guerra”.

Gantz – membro del gabinetto di guerra israeliano, insieme al primo ministro Benjamin Netanyahu e al ministro della difesa Yoav Gallant – ha affermato che Israele farà “tutto il necessario” per raggiungere questo obiettivo.

Gantz, considerato da alcuni un centrista, è uno dei principali rivali che si è unito al governo di unità di emergenza di Netanyahu dopo gli attacchi di Hamas del 7 ottobre, in cui sono state uccise circa 1.200 persone, per lo più civili, e altre 250 prese in ostaggio (circa 100 sono state rilasciate in un cessate il fuoco di una settimana a novembre).

Gantz ha detto che si dimetterà se il primo ministro non si impegnerà ad attuare un piano del “giorno dopo” per Gaza entro l’8 giugno.

Leggi anche:  Continua la marcia dei familiari degli ostaggi verso Gerusalemme da tutto Israele

Netanyahu è sottoposto a crescenti pressioni da parte dei suoi capi militari e dell’intelligence, nonché dei membri centristi del suo gabinetto di guerra, affinché accetti un accordo di cessate il fuoco e di rilascio degli ostaggi.
Invia commenti

Native

Articoli correlati