Il presidente della Duma russa Volodin accusa la Ue di violare la libertà di stampa
Top

Il presidente della Duma russa Volodin accusa la Ue di violare la libertà di stampa

Il presidente della Duma, Volodin, ha accusato l'Unione Europea di censura e di violare la libertà di stampa e di espressione all'indomani della messa al bando di 4 testate putiniane

Il presidente della Duma russa Volodin accusa la Ue di violare la libertà di stampa
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Maggio 2024 - 14.07


ATF

 Il bue che dice cornuto all’asino. Il presidente della Duma, Vyacheslav Volodin, ha accusato l’Unione Europea di censura e di violare la libertà di stampa e di espressione all’indomani della decisione del Consiglio Ue di sospendere le attività radiotelevisive di quattro media che «diffondono e sostengono la propaganda russa e la guerra di aggressione contro l’Ucraina» ovvero Voice of Europe, Ria Novosti, Izvestia e Rossiyskaya Gazeta.

In un post su Telegram, Volodin – stretto alleato del presidente russo Vladimir Putin – ha accusato l’Occidente di doppi standard, sostenendo che l’Unione Europea abbia bloccato media che diffondono quelli che ha definito «punti di vista alternativi».

In Russia, molti media dell’opposizione e che criticano le politiche di Putin sono bloccati. E chi dice qualcosa che differisce dalla versione ufficiale finisce in galera.

Leggi anche:  Europee, la 'vendetta' russa: "Macron e Scholz puniti per aver sostenuto la guerra ucraina contro Mosca"
Native

Articoli correlati