Fico, i socialisti europei sospendono i partiti slovacchi: alleati all'estrema destra e contro i diritti civili
Top

Fico, i socialisti europei sospendono i partiti slovacchi: alleati all'estrema destra e contro i diritti civili

L'adesione dei partiti slovacchi Smer e Hlas, guidato da Robert Fico è stata sospesa dai socialisti europei

Fico, i socialisti europei sospendono i partiti slovacchi: alleati all'estrema destra e contro i diritti civili
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Ottobre 2023 - 19.34


ATF

Il Gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo accoglie con favore e sostiene la decisione unanime odierna della Presidenza del Partito dei Socialisti Europei (PSE) di sospendere l’adesione dei partiti slovacchi Smer e Hlas, guidato da Robert Fico. Il Smer è noto per aver vinto le elezioni slovacche, ma ha sollevato polemiche per le sue posizioni relative all’Ucraina, all’immigrazione e ai diritti civili.

La nota del gruppo S&D afferma: “Questo passo è una reazione diretta alla formazione di un governo di coalizione in Slovacchia con il Partito nazionale slovacco di estrema destra SNS. Il memorandum d’intesa firmato da tutti e tre i partiti non è in linea con i valori e i principi progressisti della famiglia europea dei socialisti e dei socialdemocratici.

Le dichiarazioni recenti e le posizioni dei leader dei partiti Smer e Hlas riguardo alla guerra russa contro l’Ucraina, all’immigrazione, allo stato di diritto e alla comunità LGTBIQ hanno sollevato serie preoccupazioni e non trovano posto nella famiglia progressista.”

In linea con le regole e le procedure interne, e tenendo conto della decisione del PSE odierna, l’Ufficio di presidenza S&D proporrà al Gruppo di sospendere la partecipazione dei suoi tre eurodeputati slovacchi nella prossima settimana.

Leggi anche:  Il presidente slovacco Fico vota per le europee dopo l'attentato
Native

Articoli correlati