Top

Il Kirghizistan pronto a lavorare con l'Unione Europea: che dirà Putin?

Il presidente Sadyr Japarov, il cui paese è alleato di Mosca, ha dichiarato: Il Kirghizistan è pronto a lavorare fianco a fianco con l'Unione Europea p

Il Kirghizistan pronto a lavorare con l'Unione Europea: che dirà Putin?
Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel stringe la mano al presidente del Kirghizistan, Sadyr Japarov

globalist Modifica articolo

3 Giugno 2023 - 18.37


Preroll

Il presidente del Kirghizistan ha dichiarato che la sua ex repubblica sovietica era pronta a lavorare con l’Unione Europea.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il presidente Sadyr Japarov, il cui paese è alleato di Mosca, ha dichiarato: Il Kirghizistan è pronto a lavorare fianco a fianco con l’Unione Europea per risolvere problemi condivisi, incoraggiare il dialogo e trovare soluzioni durature. Insomma l’Unione europea spera di stringere i legami con una regione che la Russia vede come sua sfera di influenza. E infatti Putin non vede di buon occhio accordi tra repubbliche ex sovietiche e l’Europa.

Middle placement Mobile

Lo ha detto durante un incontro con il presidente del Consiglio Ue Charles Michel. Michel venerdì ha preso parte a un vertice a cui hanno partecipato i leader di Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan. Il raduno di alto profilo nella località di Cholpon-Ata sulle rive del lago Issyk-Kul è stato il secondo vertice tra le ex repubbliche sovietiche dell’Asia centrale e l’UE, il principale donatore della regione e il suo principale partner di investimento.

Dynamic 1

“Offriamo una sincera collaborazione” alle cinque ex repubbliche sovietiche della regione, ha detto venerdì Michel ad Agence France-Presse in un’intervista.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile