Lula loda il Papa per i suoi sforzi per la pace in Ucraina e lo invita in Brasile
Top

Lula loda il Papa per i suoi sforzi per la pace in Ucraina e lo invita in Brasile

Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha invitato Papa Francesco a visitare il suo Paese, in una conversazione telefonica che ha toccato anche il conflitto in Ucraina.

Lula loda il Papa per i suoi sforzi per la pace in Ucraina e lo invita in Brasile
Papa Francesco e Lula
Preroll

globalist Modifica articolo

31 Maggio 2023 - 22.07


ATF

Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha invitato Papa Francesco a visitare il suo Paese, in una conversazione telefonica che ha toccato anche il conflitto in Ucraina.

“Ho appena parlato al telefono con Papa Francesco. Mi sono congratulato con lui per i suoi sforzi per difendere la pace in Ucraina e combattere la povertà”, ha scritto Lula su Twitter.

Il Brasile sta cercando di porsi come mediatore tra l’Ucraina e la Russia, al pari della Cina. Lula è finito sotto il fuoco della comunità internazionale per aver ripetutamente affermato che la responsabilità del conflitto è condivisa, anche se recentemente ha condannato l’invasione russa.

La presidenza brasiliana ha dichiarato in un comunicato stampa che il capo di Stato sarà ricevuto in Vaticano per “un’udienza con il Papa a giugno o luglio”. Ma il pontefice dovrebbe anche “analizzare la possibilità di una visita in Brasile”, in seguito all’invito di Lula.

In effetti, i viaggi papali rispondono agli inviti degli episcopati nazionali. Francesco ha visitato il Brasile all’inizio del suo pontificato, nel 2013, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù (GMG).

Leggi anche:  Francesco scuote la platea e dice che l'indifferenza è il cancro della democrazia

Alla fine di marzo, il Papa ha detto in un’intervista a un canale televisivo argentino che la sentenza che ha mandato Lula in prigione per 18 mesi per corruzione nel 2018 e nel 2019 era ingiusta. Nel 2020, poco dopo la sua uscita dal carcere, l’ex sindacalista è stato ricevuto da Francesco in Vaticano.

Native

Articoli correlati