Prigozhin smentisce Mosca e ammette che 20 mila mercenari della Wagner sono morti a Bakhmut
Top

Prigozhin smentisce Mosca e ammette che 20 mila mercenari della Wagner sono morti a Bakhmut

Prigozhin ha detto che circa il 20% dei 50.000 prigionieri russi reclutati per combattere nella guerra di 15 mesi è morto nella città dell'Ucraina orientale. Mosca finora ha ammesso 6 mila morti per tutta la guerra

Prigozhin smentisce Mosca e ammette che 20 mila mercenari della Wagner sono morti a Bakhmut
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Maggio 2023 - 15.33


ATF

L’esercito privato russo di mercenari Wagner ha perso più di 20.000 combattenti nella lunga battaglia per Bakhmut,.

Lo ha sostenuto il capo del gruppo, Yevgeny Prigozhin, oligarca vicino a Putin ma in contrasto con l’esercito regolare russo.

Prigozhin ha detto che circa il 20% dei 50.000 prigionieri russi reclutati per combattere nella guerra di 15 mesi è morto nella città dell’Ucraina orientale.

La cifra era in netto contrasto con le affermazioni di Mosca secondo cui avrebbe perso poco più di 6.000 soldati in tutta la guerra (non solo a Bakhmut), ed è superiore alla stima ufficiale delle perdite sovietiche nella guerra in Afghanistan di 15.000 soldati tra il 1979 e il 1989.

L’Ucraina non ha detto quanti dei suoi soldati sono morti dall’invasione su vasta scala della Russia nel febbraio 2022.

Native

Articoli correlati