Michel: "Vogliamo de-escalation e pace ma dalla Russia non c'è alcun segnale"
Top

Michel: "Vogliamo de-escalation e pace ma dalla Russia non c'è alcun segnale"

Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel parla alla plenaria e dice che la Russia non vuole la pace

Michel: "Vogliamo de-escalation e pace ma dalla Russia non c'è alcun segnale"
Charles Michel
Preroll

globalist Modifica articolo

15 Marzo 2023 - 10.30


ATF

Pace lontana, almeno fino a quando la Russia riterrà che una parte dell’Ucraina deve finire sotto il suo controllo. “Vorremmo assistere a una de-escalation. Vorremmo vedere un’escalation verso la pace ma la Russia non ha smesso di intensificare la guerra. Basterebbe una sola decisione. Solo una decisione di ritirare le sue truppe dietro i confini internazionalmente riconosciuti dell’Ucraina. Sfortunatamente, non vediamo alcun segnale per il Cremlino in questa direzione».

Lo ha affermato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo nel dibattito sulle conclusioni del Consiglio europeo straordinario del 9 febbraio e la preparazione del Consiglio europeo del 23-24 marzo.

«Nonostante questo, continuiamo a combattere una battaglia per la pace, la battaglia diplomatica, sosteniamo la formula di pace giusta proposta dal presidente Zelensky che si basa sulla Carta delle Nazioni Unite», ha aggiunto.

Leggi anche:  La Ue vuole vietare finanziamenti russi a partiti, media e Ong
Native

Articoli correlati