Top

Ucraina, Baerbock: "Prendiamo sul serio le minacce nucleari russe ma no ai ricatti"

La ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock: "Prendiamo molto sul serio le sue parole, qualsiasi altra cosa sarebbe negligenza"

Ucraina, Baerbock: "Prendiamo sul serio le minacce nucleari russe ma no ai ricatti"
La ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock

globalist Modifica articolo

3 Ottobre 2022 - 19.26


Preroll

Guerra in Ucraina, ora di risolvere le questioni. Il governo tedesco prende «molto sul serio» le minacce nucleari del presidente russo Vladimir Putin, ma non si lascerà ricattare da Mosca. E’ quanto ha affermato la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, parlando con il quotidiano Neue Osnabrucker Zeitung. «Prendiamo molto sul serio le sue parole, qualsiasi altra cosa sarebbe negligenza», ha detto Baerbock.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Putin ha dimostrato più volte di essere pronto a commettere i peggiori crimini di guerra, allo stesso tempo però sa anche «che nessun Paese al mondo – nemmeno quelli che, come la Cina, non hanno preso una posizione chiara finora – accetterà di giocare con il fuoco su questo tema», ha sottolineato la responsabile della diplomazia di Berlino.

Middle placement Mobile

«Non dobbiamo e non ci faremo coinvolgere in un ricatto: Putin lo vedrebbe come un invito a un’ulteriore escalation», ha quindi detto Baerbock, convinta che Putin stia perdendo il sostegno a livello internazionale.

Dynamic 1

«Quasi nessun Paese al mondo lo sostiene ancora; i giovani russi stanno fuggendo dal Paese a centinaia di migliaia. Il presidente russo è più solo e isolato che mai», ha concluso la ministra.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile