Top

I funerali della Regina Elisabetta lunedì a Londra: ecco l'imponente piano sicurezza

Lunedì a Londra si terranno i funerali della Regina Elisabetta: la forza di polizia britannica ha predisposto il piano di sicurezza più imponente nella storia del Regno Unito.

I funerali della Regina Elisabetta lunedì a Londra: ecco l'imponente piano sicurezza
La Regina Elisabetta e la Principessa Anna

globalist Modifica articolo

14 Settembre 2022 - 12.30


Preroll

I funerali della Regina Elisabetta a Londra saranno un evento nel quale si concentrerà l’operazione di sicurezza più imponente mai realizzata in tutto il Regno Unito.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La cerimonia, che si terrà il 19 settembre nell’abbazia di Westminster, ospiterà un numero limitato di persone: circa 2mila cariche politiche, tra cui membri della famiglia reale britannica, presidenti della Repubblica e capi di governo da tutto il mondo. Tra i più attesi il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che potrà recarsi alle esequie con la Cadillac blindata nota come “The Beast”. Russia, Bielorussia e Birmania sono le uniche nazioni a essere escluse dalla cerimonia, mentre l’Iran sarà rappresentato solo a livello di ambasciatori.

Middle placement Mobile

Scotland Yard metterà in campo misure imponenti per un evento eccezionale. Centinaia di cecchini sono già stati posizionati sui tetti dei palazzi che affacciano sul passaggio del corteo funebre. Diecimila agenti di polizia formeranno un solido cordone di sicurezza. Non mancheranno le truppe d’élite dell’esercito britannico, gli uomini dei servizi segreti e i migliori 007 del GCHQ, l’agenzia governativa che si occupa di sicurezza delle comunicazioni.

Dynamic 1

Come detto, il Foreign Office ha chiesto a re e capi di stato di evitare i jet privati e di favorire le linee commerciali, “se possibile”. In caso non si voglia rinunciare, al posto dell’aeroporto di Heathrow gli aerei privati dovranno atterrare e ripartire da altri scali meno trafficati. Poi dovranno lasciare l’auto in una zona segreta a ovest di Londra e proseguire con le speciali navette dirette alla cerimonia. 

Anche i trasferimenti in elicottero tra aeroporti e sedi sono vietati a causa del numero di voli operanti in quel momento.La decisione di privilegiare le navette condivise nasce anche dalla preoccupazione che il traffico possa paralizzare l’area intorno a Westminster. Una fonte governativa ha ammesso al Times che non fa una buona impressione chiedere ai leader mondiali di “prendere un autobus”, ma ha affermato che sono stati esortati a essere flessibili nell’organizzazione del viaggio.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile