Top

Zelensky, appello a Scholz: "La Germania prenda posizioni chiare e ci sostenga sul serio"

Il presidente dell'Ucraina ha chiesto un sostegno deciso all'adesione del Paese all'Ue e l'abbandono di una posizione di "equilibrio" nei rapporti di Berlino con Ucraina e Russia

Zelensky, appello a Scholz: "La Germania prenda posizioni chiare e ci sostenga sul serio"
Scholtz e Zelensky

globalist Modifica articolo

14 Giugno 2022 - 10.33


Preroll

La guerra continua e non mancano le incertezze. Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha invitato il cancelliere tedesco Olaf Scholz ad adottare una posizione più chiara e decisa in favore di Kiev, garantendo un “supporto militare della Germania“, un sostegno deciso all’adesione del Paese all’Ue e l’abbandono di una posizione di “equilibrio” nei rapporti di Berlino con Ucraina e Russia. “Non vogliamo che venga solo per un servizio fotografico.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Speriamo in un supporto militare dalla Germania per l’Ucraina“, ha detto Zelensky in un’intervista alla Zdf. “Inoltre, mi aspetto che ci sosterrà personalmente e che sia personalmente fiducioso nel fatto che l’Ucraina possa aderire all’Ue e che lo status di candidato sarà concesso all’Ucraina già a giugno”, ha aggiunto il presidente.

Middle placement Mobile

Quanto al supporto militare, Zelensky ha contraddetto le affermazioni di Scholz secondo le quali nessuno fornisce armi all’Ucraina in quantità così grandi come la Germania. “Ad essere onesti, la Germania è arrivata un po’ più tardi di alcuni dei nostri Paesi vicini per quanto riguarda le consegne di armi.

Dynamic 1

Questo è un fatto, non solo retorica, ma un fatto”, ha commentato. “I primi ad aiutarci sono stati Usa, Slovacchia, Polonia e Gran Bretagna. Sono stati i primi a consegnare, anche Bulgaria e Romania hanno aiutato, è chiaro perché è successo.

Anche gli Stati baltici sono stati tra i primi. E tra questi Stati in Europa, Germania e Francia sono arrivati un pò più tardi, è la verità”.

Dynamic 2

 Zelensky ha spiegato che l’Ucraina si attende “molto” dalla Germania e da Scholz. “C’è anche la questione delle sanzioni, del sostegno finanziario di cui l’Ucraina ha bisogno e di tutte le questioni di sicurezza, in cui (Scholz) è esperto”, ha sottolineato, prima di commentare il possibile arrivo del cancelliere nel Paese assieme al presidente del Consiglio Mario Draghi e al presidente Emmanuel Macron. “Cosa ci aspettiamo in relazione alla sua visita? Vorrei chiarire la seguente importante preoccupazione: abbiamo bisogno che il cancelliere Scholz ci assicuri che la Germania sosterrà l’Ucraina. Lui e il suo governo devono prendere una decisione: non potete tentare un equilibrio tra l’Ucraina e le relazioni con la Russia, dovete scegliere quale sia la priorità”, ha detto.

Il presidente ucraino ha ricordato quindi che “ci sono molte sfide economiche ed è difficile scegliere da che parte stare perché sarà doloroso”. “Sarà economicamente doloroso indipendentemente dal fatto che si scelga la parte ucraina o russa. Se si sceglie il modo meno doloroso, è un approccio sbagliato. Intendo questo”, ha commentato. “Credo che si debba scegliere dove c’è verità, diritti umani, diritto alla libertà, sovranità dello Stato e diritto internazionale. Credo che sia più importante di questa o quella priorità economica”, ha insistito Zelensky.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile