Top

Ucraina, Peskov: "Non ci sono scadenze per i pagamenti dell'energia in rubli"

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha ammesso le difficoltà per i pagamenti con la valuta russa. Sulla guerra il portavoce del Cremlino precisa: "Dobbiamo liberare l'Ucraina dai nazionalisti"

Ucraina, Peskov: "Non ci sono scadenze per i pagamenti dell'energia in rubli"
Dmitry Peskov

globalist Modifica articolo

15 Aprile 2022 - 15.42


Preroll

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha chiarito che non ci sono al momento limiti di tempo precisi per i pagamenti in rubli. “Il presidente ha stabilito un approccio metodico e passo dopo passo per ampliare l’uso delle valute nazionali”, al momento non ci sono “scadenze” per ampliare i pagamenti in rubli delle esportazioni di energia. Peskov ha ammesso che “è abbastanza complicato” passare all’uso del rublo per i pagamenti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Sul fronte del confitto, Mosca ritiene l’eliminazione dei battaglioni nazionalisti in Ucraina una priorità della sua operazione militare speciale. Dmitry Peskov precisa: “Il compito principale è di liberare l’Ucraina da questi battaglioni nazionalisti. L’operazione continua e gli obiettivi sono ben noti, devono essere e saranno raggiunti. Non ci devono essere dubbi su questo”. Il portavoce ha sottolineando che “la vita pacifica sta tornando dove i battaglioni nazionalisti non prendono i civili in ostaggio e dove questi battaglioni non aprono il fuoco contro le abitazioni”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile