Top

Aung San Suu Kyi condannata ad altri quattro anni di carcere in Birmania

L'ex leader era già stata condannata a quattro anni di reclusione per aver violato le restrizioni sul coronavirus, pena ridotta a due anni dalla giunta.

Aung San Suu Kyi condannata ad altri quattro anni di carcere in Birmania

globalist Modifica articolo

10 Gennaio 2022 - 19.49


Preroll

Uno scandalo: un tribunale della Birmania ha condannato l’ex leader Aung San Suu Kyi ad altri quattro anni di prigione in una parte del processo per cui rischia decenni di detenzione. Suu Kyi, agli arresti domiciliari dopo il colpo di stato del febbraio 2021, è stata dichiarata colpevole di importazione illegale di walkie-talkie. Era già stata condannata a quattro anni di reclusione per aver violato le restrizioni sul coronavirus, pena ridotta a due anni dalla giunta.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Da quando l’esercito ha preso il potere, contro la 76enne vincitrice del Nobel per la Pace sono stati avviati diversi procedimenti giudiziari: se giudicata colpevole di tutte le accuse, potrebbe essere condannata a più di 100 anni di carcere. I sostenitori di Suu Kyi e gli analisti indipendenti affermano però che le accuse contro di lei sono artificiose, create unicamente per legittimare la presa del potere da parte dell’esercito e impedirle di tornare in politica.

Middle placement Mobile

Assieme alla condanna per importazione di walkie-talkie, Suu Kyi è stata condannata anche ai sensi della legge sulla gestione dei disastri naturali per presunta violazione delle regole del coronavirus durante la campagna elettorale.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile