Top

Calamità naturali mettono in ginocchio la Corea. Kim Jong Un ammette: "situazione alimentare tesa'"

Il Paese, oggetto di molteplici sanzioni internazionali, soffre di una cronica carenza di cibo e l'anno scorso il coronavirus e una serie di tempeste e inondazioni hanno messo sotto pressione l'economia e l'agricoltura

<picture> Carenza di cibo in Corea </picture>
Carenza di cibo in Corea

globalist

16 Giugno 2021


Preroll

Kim Jong Un ha ammesso che la situazione alimentare della Corea del Nord è “tesa”, secondo quanto riferito dai media statali, lanciando l’allarme, memore della devastante carestia degli anni ’90 in cui sono morte centinaia di persone.
Il Paese, oggetto di molteplici sanzioni internazionali, soffre una cronica carenza di cibo e l’anno scorso la pandemia di coronavirus e una serie di tempeste e inondazioni hanno messo ancor più sotto pressione l’economia e l’agricoltura.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Parlando ad una riunione plenaria del comitato centrale del Partito dei lavoratori, secondo quanto riferito dall’agenzia ufficiale Kcna, Kim ha affermato che l’economia è migliorata quest’anno, con una produzione industriale in crescita del 25% rispetto all’anno precedente.
Tuttavia una serie di fattori hanno remato contro. “La situazione alimentare della gente sta diventando tesa poiché il settore agricolo non è riuscito a soddisfare il suo piano di produzione di grano a causa dei danni del tifone dello scorso anno”, ha detto Kim, chiedendo misure per ridurre al minimo l’impatto di tali disastri naturali e insistendo sul fatto che garantire un buon raccolto è una “priorità assoluta”. 
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage