Top

Fake news contro i vaccini: dietro affarista cinese legato a Steve Bannon

Le rivelazioni rapporto della società specializzata in analisi dei network, "Graphika", che è stato anticipato dal Washington Post

Guo Wengui e Steve Bannon
Guo Wengui e Steve Bannon

globalist

17 Maggio 2021 - 20.39


Preroll

Una campagna di disinformazione ha fatto tanti danni: Guo Wengui, immobiliarista cinese legato a Steve Bannon, è collegato ad un vasto network di disinformazione, che ha disseminato notizie online per attaccare la sicurezza dei vaccini anti Covid, ha promosso accuse infondate di brogli elettorali e tesi complottiste QAnon.
È quanto si legge in una rapporto della società specializzata in analisi dei network, “Graphika”, che è stato anticipato dal Washington Post.
I legami tra il guru dell’estrema destra Usa, ed ex stratega di Donald Trump, e l’uomo d’affari cinese hanno attirato l’attenzione dei media americani quando, lo scorso anno, Bannon è stato arrestato mentre si trovava a bordo dello yacht di Guo per le accuse di frode federali, per le quali poi è stato graziato da Trump.
Secondo il rapporto, il newtwork comprende siti come Gtv, per i quali Guo ha raccolto pubblicamente fondi, insieme a migliaia di account sui social media, alcuni controllati da oltre una decina di gruppi di azione che sono direttamente coordinati da Guo.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile