"Sanmitsu" è la parola d'ordine dell'anno in Giappone: ecco cosa significa
Top

"Sanmitsu" è la parola d'ordine dell'anno in Giappone: ecco cosa significa

Il termine indica le tre situazioni da evitare per prevenire il contagio: spazi ristretti, luoghi affollati, ambienti a stretto contatto. Resa popolare dal governatore di Tokyo

Giappone
Giappone
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Dicembre 2020 - 11.33


ATF

“Sanmitsu” è la parola d’ordine dell’anno 2020 in Giappone.

E’ stata resa popolare dal governatore di Tokyo, Yuriko Koike, la parola incoraggia le persone a evitare tre situazioni per prevenire il contagio covid: spazi ristretti, luoghi affollati, ambienti a stretto contatto.
Il sanmitsu ha ispirato persino un gioco online e ha ricevuto il premio per la parola d’ordine del 2020 dalla casa editrice Jiyukokuminsha, organizzatrice del concorso, in una cerimonia online.

L’approccio è stato adottato all’inizio della pandemia e sembrava aver mantenuto i dati legati al virus relativamente bassi, anche se adesso il paese si trova ad affrontare una terza ondata covid. 

Tra i primi 10 candidati al concorso figurava anche la parola Abenomask, un riferimento alle discusse mascherine distribuite a tutte le famiglie all’inizio di quest’anno, quando Shinzo Abe era primo ministro.

Altre parole popolari: Amabie, una sirena leggendaria giapponese con tre gambe, che presumibilmente emerge dal mare e profetizza un raccolto abbondante o un’epidemia, e Demon Slayer, un manga che sta per diventare il film di maggior incasso in Giappone di tutti i tempi. Figura nella lista anche il popolare videogioco Animal Crossing: New Horizons e il film drammatico sudcoreano Crash Landing On You.

Leggi anche:  Inchiesta mascherine, la Procura chiede 1 anno e 4 mesi di carcere per Domenico Arcuri: le accuse dei Pm

 

Native

Articoli correlati