Fascisti, negazionisti e leghisti sotto casa di Gori: Salvini non condanna
Top

Fascisti, negazionisti e leghisti sotto casa di Gori: Salvini non condanna

Alessia Rotta, parlamentare del Pd ha sottolineato come Capitan Nutella sia rimasto in silenzio dopo la vergognosa manifestazione a Bergamo, città martire della prima ondata Covid

Gazzarra fascio-leghista sotto casa di Giorgio Gori
Gazzarra fascio-leghista sotto casa di Giorgio Gori
Preroll

globalist Modifica articolo

7 Novembre 2020 - 11.26


ATF

Sono sfascisti e sciacalli che speciulano anche su quelle che sono le loro colpe, ossia la disastrosa gestione della sanità nella Lombardia a guida leghista.

“Il silenzio di Salvini sul gravissimo comportamento di alcuni dirigenti della Lega che hanno fomentato la piazza di Bergamo ad andare sotto l’abitazione di Giorgio Gori per intimidirlo, è una delle ragioni per cui con questa destra è impossibile dialogare”.

Lo scrive sui social Alessia Rotta, parlamentare del Pd.

L’altro giorno fascisti, negazionisti, leghisti e altri erano andati a protestare sotto casa del sindaco, come se la zona rossa l’avesse istituita lui e come se – contrariamente al vero – le restrizioni fossero una punizione e non una tutela a difesa dall’esplosione della pandemia che vede gli indici della Lombardia molto alti

Leggi anche:  Giorgio Gori (Pd): "I progressisti devono unirsi, riapriamo i giochi da Avs fino a Renzi"
Native

Articoli correlati