Coronavirus, il Portogallo dichiara lo Stato di calamità

Il Primo Ministro Antonio Costa ha detto che ulteriori restrizioni potrebbero essere imposte presto, come la limitazione del numero di persone nei luoghi chiusi a un massimo di cinque

Coronavirus

Coronavirus

globalist 14 ottobre 2020
Antonio Costa, primo ministro portoghese, ha proclamato per il suo paese lo 'stato di calamità a partire dalla mezzanotte di oggi: "Possiamo classificare l'evoluzione della pandemia in Portogallo come grave" ha detto Costa ai giornalisti. 
Costa ha detto che ulteriori restrizioni potrebbero essere imposte presto: si tratta di limitare il numero di persone negli spazi pubblici, commerciali o nei ristoranti a non più di cinque, è stato precisato. Nelle scuole e nelle università saranno vietate celebrazioni e attività non accademiche e gli eventi familiari, come matrimoni e battesimi, saranno limitati a un massimo di 50 invitati.
Costa ha spiegato inoltre che le autorità saranno chiamate ad aumentare la sorveglianza sull'applicazione di queste regole nei luoghi pubblici, aumentando le multe fino a 10.000 euro per le aziende che non applicano le regole.
"È necessario ricordare che è davvero necessario seguire queste regole", ha detto Costa, aggiungendo che c'è stato un po' di rilassamento col passare del tempo.
Costa ha anche detto che il governo presenterà un disegno di legge per rendere obbligatorio l'uso delle mascherine in alcuni spazi esterni. Il disegno di legge renderebbe inoltre obbligatorio per i portoghesi iscriversi all'app 'track and trace' del Servizio sanitario nazionale portoghese.