Sei cittadini francesi e due guide turistiche uccisi in Niger, sgozzata una donna che ha provato a fuggire
Top

Sei cittadini francesi e due guide turistiche uccisi in Niger, sgozzata una donna che ha provato a fuggire

Il gruppo stava attraversando una zona a est della città di Kourè. L'identità degli aggressori rimane sconosciuta, ma stavano aspettando il veicolo nascosti nella boscaglia.

L'auto
L'auto
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Agosto 2020 - 10.47


ATF

Otto persone, sei turisti francesi e due cittadini nigerini che lavoravano come guide turistiche, sono state uccise da uomini armati nel Niger, nella zona d Kourè. Gli aggressori, secondo le prime informazioni twittate dall’Afp, avrebbero agito in sella a una motocicletta.
“La maggior parte delle vittime è stata uccisa a colpi di arma da fuoco e una donna che è riuscita a scappare è stata catturata e sgozzata. Sul posto è stato trovato un caricatore svuotato delle cartucce”. Lo riferisce una fonte nigerina, spiegando la dinamica dell’attacco di un commando contro un gruppo di turisti, costato la vita a sei francesi e due nigerini, la guida e l’autista.
“L’attacco è avvenuto intorno alle 11:30 6 km a est della città di Kouré”, che si trova a un’ora di macchina dalla capitale Niamey, ha aggiunto la fonte. “Non conosciamo l’identità degli aggressori ma sono entrati in moto attraverso la boscaglia e hanno aspettato l’arrivo dei turisti. Il veicolo preso in prestito dai turisti appartiene alla Ong Acted”.

Leggi anche:  Il Niger 'liberalizza' il traffico di esseri umani: aumentano i flussi migratori
Native

Articoli correlati