Top

Gommone in avaria: 6 morti. La Guardia Costiera riporta nell'inferno libico 93 naufraghi

Alarm Phone accusa: quelle persone potevano essere salvate da Mediterranea ma sono state catturate dai libici e rispedite in zone di guerra

Scatto della Mediterranea Saving Humans.
Scatto della Mediterranea Saving Humans.

globalist

27 Giugno 2020 - 12.54


Preroll

Sei persone sono morte al largo della Libia, su un gommone in avaria, e altre 93 sono state riportate a Kohms dalla Guardia costiera del Paese africano. Lo rende noto su Twitter l’Organizzazione internazionale per le migrazioni precisando che “tra loro c’era anche una donna che ha dato alla luce un bimbo a bordo”. Tutti i migranti riportati a riva sono stati rilasciati dopo lo sbarco. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Alarm Phone: “Quel gommone poteva essere soccorso” – Alarm Phone fa sapere che “quelle persone, che ci avevano chiamato, potervano essere soccorse da Mediterranea Saving Humans, ma sono state catturate dagli alleati libici dell’Europa. 93 persone e il bimbo nato in mare sono state riportate in Libia, zona di guerra, e sei sono morte”. A bordo c’erano anche otto bambini e venti donne.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile