Drastico calo dei contagi: a Wuhan chiude uno degli ospedali d'emergenza

La provincia dell'Hubei ha infatti registrato ieri solo 196 casi di contagi, per la prima volta sotto la quota 200 dal 24 gennaio

Medici a Wuhan

Medici a Wuhan

globalist 2 marzo 2020
Arriva una buona notizia da Wuhan, 'città natale' del Coronavirus: la provincia dell'Hubei ha infatti registrato ieri solo 196 casi di contagi, per la prima volta sotto la quota 200 dal 24 gennaio. Per questo motivo, il primo dei sedici ospedali di emergenza costruiti a tempo di record verrà chiuso dopo aver dimesso gli ultimi pazienti guariti. 
L'epidemia in Cina è quindi in fase di restrizione e di contenimento. Fino a questo momento, anche a causa dell'estremo ritardo delle autorità cinesi nel riconoscere la minaccia e prendere i dovuti provvedimenti, i morti sono stati 2.912, con 80.026 casi. I pazienti al momento ancora contagiati sono 32.313, di cui 7.110 in condizioni gravi.
In Italia, i numeri sono i seguenti: 1.704 casi totali, 41 morti, 1.580 casi attivi e 140 pazienti gravi. I numeri sono presi dal sito Worldometers, che segue l'evolversi della situazione aggiornando i dati in ogni paese.