Top

Il Principe Sforza Ruspoli lascia i Cavalieri di Malta: "L'Ordine è debole contro i nemici del Papa"

Da oltre 70 anni Cavaliere dell'ordine religioso, il Principe Sforza Marescotti Ruspoli si dice 'incompatibile' con l'ordine attuale

Il principe Sforza Ruspoli e Papa Francesco
Il principe Sforza Ruspoli e Papa Francesco

globalist Modifica articolo

28 Settembre 2019 - 10.49


Preroll

Il Principe Sforza Marescotti Ruspoli, che da oltre 70 anni è un Cavaliere di Malta, ha dato le sue dimissioni dall’antichissimo ordine religioso (le sue origini risalgono al 1048) perché si reputa “assolutamente incompatibile con il governo attuale dell’Ordine”. 
Motivo della polemica è la ‘debolezza’ dell’Ordine nel contrastare i nemici del Papa (“Il Papa non si critica, si serve” spiega il Principe) in un momento in cui ” l’Ordine di Malta dovrebbe essere in prima linea nella lotta contro la globalizzazione e contro le forze finanziarie di rapina che creano poverta’ nel mondo’ e ‘sostenere la grande battaglia di papa Francesco che denuncia le storture di uno sviluppo che rende i ricchi sempre piu’ ricchi e i poveri sempre piu’ poveri’. E d’altronde, il motto dei Cavalieri di Malta è Tuitio Fidei et Obsequium Pauperum, ‘in difesa della fede e al servizio dei poveri’. Due valori che, secondo il Principe, l’ordine non sta rispettando più.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile