Top

Antonio e Gigi Donnarumma: due fratelli per una stanza a Milanello

Il maggiore Antonio è diventato il secondo del piccolo della famiglia

I fratelli Donnarumma riuniti da un nuovo contratto
I fratelli Donnarumma riuniti da un nuovo contratto

globalist

12 Luglio 2017 - 20.07


Preroll

E’ stato l’idolo del fratello nove anni più giovane e ora sarà la sua riserva, per un milione a stagione. Si chiude un cerchio per Antonio Donnarumma, da oggi compagno di squadra e di stanza a Milanello di Gianluigi, per la gioia di mamma Marinella e papà Alfonso, che li hanno visti partire adolescenti uno dopo l’altro da Castellammare inseguendo il successo. Li riunisce il rinnovo di contratto più discusso dell’anno, in cui ha avuto un ruolo Antonio, non solo difendendo Gianluigi dalla bufera di insulti dopo il primo ‘gran rifiuto’. “Sono davvero felice di essere tornato a Milanello e di poter giocare con mio fratello. Potrò stare in camera con Gigio in ritiro, mi allenerò bene e farò di tutto per meritarmi questo posto”, ha promesso Antonio, 27 anni appena compiuti, cinque passati nel vivaio milanista fino al 2010, prima di giocare con Piacenza, Gubbio, Genoa (una presenza in Serie A nel 2013), Bari, e nell’ultima stagione in Grecia con l’Asteras Tripolis. Il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha rivendicato di aver pensato sin dal primo giorno a ricongiungere i fratelli. “Al primo posto c’è una valutazione tecnica. Antonio può fare tranquillamente il dodicesimo al Milan, non è un pacco postale. E’ stato bravissimo a far sì che arrivasse questo giorno, ha avuto un ruolo importante, ha sposato la causa come Gigio”, ha raccontato Mirabelli, prima di dare una pacca “di benvenuto” sulle spalle del fratello maggiore e una, ben più energica, “di bentornato” a quello più giovane.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile