Tunisia, rapper insulta polizia in video: condannato a 2 anni
Top

Tunisia, rapper insulta polizia in video: condannato a 2 anni

Un giovane rapper arrestato e condannato per un video in cui si scaglia verbalmente contro i poliziotti tunisini. (Video)

Tunisia, rapper insulta polizia in video: condannato a 2 anni
Preroll

redazione Modifica articolo

22 Marzo 2013 - 09.21


ATF

In Tunisia, si finisce in carcere a causa di un video su Youtube. Il rapper tunisino Weld El 15, vero nome Alla Yaacoubi, è stato infatti condannato a due anni di reclusione senza sospensione della pena: il tribunale di Ben Arous ha inflitto la condanna al rapper, ancora latitante dopo la sentenza, per aver diffuso un video in cui accusava poliziotti e magistrati di ‘essere dei cani’, insulto considerato tra i più infamanti nel mondo arabo.

Lo stesso tribunale ha inoltre condannato, nello stesso processo, due giovani a sei mesi di reclusione: si tratta di Sabrina Klibi, apparsa nel video, e dell’operatore che lo ha filmato. Entrambi però sono riusciti ad ottenere la sospensione della pena, tornando in libertà dopo l’arresto.

Leggi anche:  La polizia ferma tre cronisti e li tiene per ore in cella: siamo a Roma ma sembra la Russia di Putin
Native

Articoli correlati