Top

Cina, schiacciato da un rullo mentre protesta

Hua He Zhi si è rifiutato di abbandonare il proprio terreno e la propria casa, sfidando le autorità locali, che volevano espropriarlo in modo illegittimo.

Cina, schiacciato da un rullo mentre protesta

redazione Modifica articolo

27 Settembre 2012 - 22.49


Preroll

Una morte terribile quella di Hua He Zhi, che si è opposto alle autorità locali di Changhsa, nella provincia dell’Hunan in Cina. Ha messo il proprio corpo davanti ad un rullo compressore, per evitare che la sua terra venisse espropriata illegittimamente. Ma il sindaco del paese ha detto agli operai di una ditta di costruzioni di proprietà dello Stato, di prodeguire, schiacciando l’uomo.

OutStream Desktop
Top right Mobile

He Zhi aveva sfidato le autorità locali, rifiutando di accettare la piccola somma di denaro offertagli per abbandonare il terrenoe il paese dove viveva. Ma la sua disperata rivendicazione è invece finita in tragedia. Un’altra pagina nera per i diritti civili in Cina, caplestata e scritta col sangue di chi si oppone all’assurdità di un regime i cui tentacoli arrivano persino nelle regioni più remote del Paese.

Middle placement Mobile

[url”[GotoHome_Torna alla home]”]http://www.globalist.it/[/url]

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile