Serbia, scoperta la rete di fiancheggiatori di Mladic
Top

Serbia, scoperta la rete di fiancheggiatori di Mladic

La procura serba ha scovato il gruppo di persone che ha permesso la latitanza lunga 16 anni dell'ex capo militare accusato di genocidio e crimini di guerra.

Serbia, scoperta la rete di fiancheggiatori di Mladic
Preroll

Desk Modifica articolo

22 Giugno 2012 - 09.06


ATF

È stata scoperta dalla Procura serba per i crimini di guerra l’intera rete di fiancheggiatori e conniventi
che ha favorito la lunga latitanza di Ratko Mladic, l’ex capo militare dei serbi di Bosnia accusato di genocidio e crimini contro l’umanità. Mladic è stato catturato nel maggio 2011 in Serbia, dopo 16
anni di latitanza.

Secondo quanto riporta il quotidiano Danas a godere delle importanti coperture è
stato anche Stojan Zupljanin, anch’egli responsabile di crimini di guerra. Sarebbero dieci i fiancheggiatori individuati, la maggior parte appartenente alla famiglia di Mladic, più due ex alti funzionari statali.

Ratko Mladic è sotto processo per genocidio, crimini di guerra e contro l’umanità al Tribunale penale internazionale dell’Aja. E’ accusato in primo luogo del lungo e sanguinoso assedio di Sarajevo durante
la guerra di Bosnia (1992-1995) e del massacro di ottomila musulmani a Srebrenica nel luglio 1995.

Leggi anche:  Come la terza guerra mondiale a pezzi è un insieme di guerre sante senza limite
Native

Articoli correlati