Il calcio ringrazia il governo Meloni: "Grazie per aver accolto le nostre richieste"
Top

Il calcio ringrazia il governo Meloni: "Grazie per aver accolto le nostre richieste"

Governo Meloni, la Serie A ringrazia: “La misura introdotta nella legge di bilancio permette di impedire una discriminazione tra lo sport e le altre attività economiche".

Il calcio ringrazia il governo Meloni: "Grazie per aver accolto le nostre richieste"
Il pallone della Serie A
Preroll

globalist Modifica articolo

30 Dicembre 2022 - 14.55


ATF

La Serie A, e tutto lo sport italiano, hanno viste accolte le proprie richieste dal governo Meloni, con il provvedimento inserito in manovra che permetterà di rateizzare, a un tasso conveniente, le pendenze fiscali.

In una nota, il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini ha voluto ringraziare le istituzioni. “Ringrazio il Governo e il Parlamento per aver accolto un’istanza non solo del calcio professionistico, ma anche di tutto lo sport italiano – oltre che di tanti altri settori economico-imprenditoriali del Paese – trovando una soluzione ragionevole e proporzionata per assicurare il pagamento delle imposte sospese un anno fa a causa degli effetti prodotti dalla pandemia sulla liquidità”.

“La misura introdotta nella legge di bilancio permette di impedire una discriminazione tra lo sport e le altre attività economiche. Tutte le imposte saranno pagate (come si è sempre inteso fare) e tutto il settore dello sport, in ogni disciplina e a ogni livello, potrà continuare il percorso di ripresa, proprio grazie alla possibilità prevista ora dalla legge”, ha proseguito Casini. 

Leggi anche:  Renzi: "Sì al premierato, ma quello della Casellati è uno Schifezzellum. Von Der Leyen? Ha fallito, spero in Draghi"

“Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno rappresentato alle istituzioni e agli organi di stampa la reale situazione così da poter trovare una via equa per porre fine a una vicenda che aveva visto susseguirsi ben tre interventi legislativi, approvati a larghissima maggioranza dal Parlamento nella scorsa legislatura. Nelle prossime settimane proseguirà, d’intesa con la Figc e le altre componenti, il cammino di riforme del calcio italiano finalizzato e rendere ancora più moderno e sostenibile un comparto industriale tra i più importanti del Paese”, ha concluso Casini.

Native

Articoli correlati