Top

L'Ambasciatore dei mondiali in Qatar: "L'omosessualità è un danno mentale"

Khalid Salman, ex calciatore e attuale ambasciatore del Qatar per i Mondiali, in un'intervista in Germania ha definito

L'Ambasciatore dei mondiali in Qatar: "L'omosessualità è un danno mentale"
Khalid Salman

globalist Modifica articolo

8 Novembre 2022 - 11.24


Preroll

 «L’omosessualità è un danno mentale». Lo ha detto l’ambasciatore del Qatar per i Mondiali, l’ex calciatore professionista Khalid Salman, nel corso di un’intervista alla tedesca Zdf per il documentario Geheimsache Qatar che andrà in onda questa sera.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Bisogna accettare le nostre regole qui», ha dichiarato Salman definendo l’omosessualità «haram», proibita secondo l’Islam, prima che l’intervsta venisse interrotta dal Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo.

Middle placement Mobile

«Molte cose arriveranno nel Paese durante i Mondiali. Per esempio, parliamo di gay”, ha detto Salman. «La cosa più importante è che tutti quelli che accettino di venire qui accettino anche le nostre regole», ha aggiunto, sottolineando i «problemi con i bambini che vedono i gay. Perché allora imparerebbero qualcosa che non va bene».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile