Top

Maria Sole Ferrieri Caputi, domenica l'esordio della prima donna arbitro in serie A

Maria Sole Ferrieri Caputi, classe 1990, esordirà domenica in serie A nella partita tra Sassuolo e Salernitana. E' la prima donna ad arbitrare un match della massima serie.

Maria Sole Ferrieri Caputi, domenica l'esordio della prima donna arbitro in serie A
Maria Sole Ferrieri Caputi

globalist Modifica articolo

29 Settembre 2022 - 11.21


Preroll

Maria Sole Ferrieri Caputi sarà il primo arbitro donna in Serie A. Classe 1990, ricercatrice alla fondazione Adapt (Associazione per gli studi internazionali e comparativi in materia di lavoro e relazioni industriali) e dottoranda all’università di Bergamo, il fischietto toscano dirigerà il match tra Sassuolo e Salernitana in programma al Mapei alle 15 di domenica 2 ottobre. Quasi centocinquanta le partite dirette in carriera partendo dalla Serie D (dati Transfermarkt).

OutStream Desktop
Top right Mobile

Aveva già arbitrato due volte una squadra di A, ma in Coppa Italia: il Cagliari contro il Cittadella nel dicembre del 2021 e, dunque, la Samp, nel primo turno della stagione attuale (ad agosto) contro la Reggina. In B nell’ottobre del 2021, Cittadella-Spal 0-0. Poi altre due gare dirette nella categoria (Modena-Frosinone e dunque Brescia-Perugia). Ferrieri Caputi è stata da poco inserita anche nel gruppo dei direttori di gara che saranno impegnati nel Mondiale Under 17 femminile in programma nel 2022 in India. “Quello femminile è un movimento di 1.700 associate. E per la prima volta una donna fa il suo esordio in Serie A. Questo è un momento storico dopo oltre 110 anni” – ha commentato il presidente dell’Aia, Alfredo Trentalange.

Middle placement Mobile

“Qui non viene dato per privilegio quello che spetta per diritto. Questa persona si è guadagnata questo percorso e sono anche emozionato, per noi e per l’associazione. E’ un momento di grande soddisfazione, non è retorica, è un successo di tutto un movimento fatto da 30mila persone”.

Dynamic 1

“Le qualità di Ferrieri Caputi sono indiscutibili, starà a lei dimostrare di meritarsi la Serie A – ha commentato Gianluca Rocchi, responsabile della Can nel corso di un incontro in Figc con i media -. Senza darle troppa responsabilità. Non sarà l`unica che farà un esordio veloce, vogliamo accelerare i tempi a tutti. Lei è entrata nel gruppo come un arbitro qualsiasi, trattata dai ragazzi come un arbitro qualsiasi, per quanto mi riguarda non ho altro che dirle che farle un in bocca al lupo”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile