Top

Djokovic il furbo è bloccato sull'aereo a Melbourne: il governo non riconosce l'esenzione al vaccino

Lo Stato australiano di Victoria non ammette esenzioni mediche per non essere vaccinato, e quindi contraddice la stessa esenzione motivo di bufera mediatica in tutto il mondo.

<picture> Djokovic il furbo è bloccato sull'aereo a Melbourne: il governo non riconosce l'esenzione al vaccino </picture>
Djokovic

globalist

5 Gennaio 2022


Preroll

Se Djokovic pensava che l’esenzione per partecipare agli Australian Opens nonostante il tennista rifiuti di dire se è o meno vaccinato bastasse per risolvere tutti i problemi, si sbagliava di grosso: perché al momento, il tennista numero uno al mondo è bloccato sull’aereo che lo ha portato a Melbourne. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Questo perché lo Stato australiano di Victoria non ammette esenzioni mediche per non essere vaccinato, e quindi contraddice la stessa esenzione motivo di bufera mediatica in tutto il mondo. E adesso Djokovic rischia di essere respinto o di essere messo in stato di fermo. 

Middle placement Mobile

Il ministro dello sport ad interim Jaala Pulford ha dichiarato che il governo statale non sosterrà la domanda di visto di Djokovic: “Non forniremo a Novak Djokovic supporto per la richiesta di visto individuale per partecipare all’Australian Open Grand Slam 2022 – ha twittato – Siamo sempre stati chiari su due punti: l’approvazione dei visti è di competenza dei medici”. 

Dynamic 1

Il governo dello Stato di Victoria lavora con Tennis Australia per gestire il torneo, l’evento per cui serve il visto gli avrebbe permesso di lavorare. Il governo federale aveva quindi bisogno che quello statale supportasse formalmente la domanda di visto.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage