Top

Bernabé invece di tacere peggiora la situazione: "Sono di destra, per me era un saluto militare"

Juan Bernabé, il falconiere della Lazio sospeso per aver fatto, insieme ad alcuni tifosi biancocelesti, il saluto fascista, ha dichiarato di essere "dispiaciuto per quello che è successo".

Juan Bernabé
Juan Bernabé

admin

20 Ottobre 2021 - 19.47


Preroll

Juan Bernabé, il falconiere della Lazio sospeso per aver fatto, insieme ad alcuni tifosi biancocelesti, il saluto fascista, ha dichiarato di essere “dispiaciuto per quello che è successo”.
“In Spagna” ha detto Bernabé, “il gesto fascista si fa con il braccio teso in una linea retta. In Italia a quanto pare è anche così, dandosi una pacca sul petto. Io sono una persona assolutamente di destra, del partito Vox in Spagna come pure tanti amici calciatori, ma non di idea fascista, non è proprio nella mia mentalità”.
“Sono un uomo che ha girato il mondo, che fa business in tutto il mondo e che ha rapporti con persone di tutte le razze. È stato un gesto dettato dall’impulso – aggiunge il falconiere – festeggiando il finale di una partita. Un saluto militare, mai fascista. Tuttavia va bene, queste cose fanno parte della vita, ci sono momenti brutti e belli. E questo per me è un momento brutto”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage