Leu contro i disservizi di Dazn: pronta un'interrogazione parlamentare
Top

Leu contro i disservizi di Dazn: pronta un'interrogazione parlamentare

Il deputato Luca Pastorino: "Milioni di persone devono fare i conti con la necessità di munirsi di un apposito decoder, chi non ha la fibra è penalizzato"

Problemi per Dazn
Problemi per Dazn
Preroll

globalist Modifica articolo

23 Agosto 2021 - 17.07


ATF

Il fine settimana dell’inizio dei campionati di Serie A ha fatto parlare, più che per le gesta dei calciatori in campo, per lo scarso servizio fornito da Dazn, la piattaforma streaming che da quest’anno trasmette le partite di campionato.

Milioni di tifosi si sono lamentati di immagini sgranati, blocchi dei video e una qualità del servizio pessima.

Tanto da tirare in ballo la politica.

“I disservizi di Dazn della prima giornata di calcio sono molto gravi. Per questo motivo, nei prossimi giorni, presenterò un’interrogazione alla Camera per chiedere un intervento del governo. Milioni di persone devono fare i conti con la necessità di munirsi di un apposito decoder per poter vedere le partite del campionato di serie A. Come se non bastasse, chi non è dotato della fibra per la connessione, rischia di assistere a gare che vanno a intermittenza, quando va bene, visto che in alcuni casi ci sono stati blocchi prolungati. Le segnalazioni degli utenti non necessitano di ulteriori commenti”. Lo dichiara il deputato Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu.

Leggi anche:  Euro 2024, Spalletti alla vigilia di Italia-Spagna: "In campo con la voglia matta di imporre la nostra scuola"

“Peraltro – aggiunge Pastorino – questa stagione è iniziata, giustamente, con la limitazione della capienza degli stadi a causa della pandemia di Covid. Inevitabilmente l’offerta televisiva per il calcio diventa ancora più importante. Gli abbonati devono poter usufruire di un servizio all’altezza dei costi e dell’importanza del campionato. La politica non può derubricare la vicenda come una questione secondaria. Per questo motivo è necessaria una risposta del governo”.

Native

Articoli correlati