Top

Covid, Costa: "Si va verso un richiamo annuale, basta parlare di quarta o quinta dose"

"Credo che ci siano le condizioni per una estate senza restrizioni. Ovviamente questo non vuol dire non continuare ad avere prudenza e senso di responsabilità".

Covid, Costa: "Si va verso un richiamo annuale, basta parlare di quarta o quinta dose"

globalist Modifica articolo

30 Maggio 2022 - 12.05


Preroll

Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ha parlato del futuro prossimo del vaccino anti Covid, parlando di un possibile richiamo annuale come per quello anti influenzale. “A ottobre avremo un vaccino aggiornato, credo che andremo nella direzione di un richiamo annuale. Quarta, quinta, sesta dose, rischiamo di fare confusione e veicolare il messaggio sbagliato. Chi fa il vaccino contro l’influenza da 20 anni, non è alla ventesima dose. È un vaccino annuale”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Se si parla di ulteriori dosi, il rischio, secondo Costa, è “che passi il messaggio che il vaccino non protegge, ma non è così”. Anche “dal punto di vista comunicativo, i cittadini capirebbero meglio” se si parla di vaccino annuale invece di ulteriori dosi.

Middle placement Mobile

“Credo che ci siano le condizioni – ha detto ai microfoni di Rai Tg2 Italia – per una estate senza restrizioni. Ovviamente questo non vuol dire non continuare ad avere prudenza e senso di responsabilità che i cittadini hanno ampiamente dimostrato in questi due anni e mezzo di pandemia”.

Dynamic 1

Di qui l’appello a fare le terze dosi per chi non ha completato il ciclo vaccinale e le quarte dosi per i fragili e gli anziani, perché “qualora ci fosse una recrudescenza del virus saranno più protetti. Siamo di fronte ad uno scenario positivo – ha continuato – come ci dimostra il dato della pressione sugli ospedali ed è importante continuare con l’attività ordinaria perché anche essa salva vite umane”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile