Top

La Fiaso lancia l'allarme: "In una settimana quasi raddoppiati i bambini ricoverati"

La Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere comunica un dato molto preoccupante. Ora sono i bambini a stare male.

<picture> La Fiaso lancia l'allarme: "In una settimana quasi raddoppiati i bambini ricoverati" </picture>
Bambini e covid

globalist

5 Gennaio 2022


Preroll

Non è più uno scherzo neppure per i bambini il Covid. Tra il 28 dicembre e il 3 gennaio sono cresciuti dell’86% i pazienti ricoverati per Covid sotto i 18 anni (rispetto al totale dei pazienti pediatrici dei sette giorni precedenti). Sono i dati degli ospedali sentinella della Fiaso, (Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere). Il numero dei bambini ricoverati è quasi raddoppiato passando da 66 a 123 ed è triplicato il numero di piccoli in terapia intensiva: da 2 a 6 in una settimana.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Il raddoppio dei ricoveri pediatrici, in particolare di bambini sotto i 4 anni, deve indurre a una rapida accelerazione della campagna vaccinale: il vaccino degli adulti a oggi rappresenta l’unica arma che abbiamo a disposizione per proteggere i più piccoli e più fragili che non possono ancora essere vaccinati”, sottolinea il presidente della Fiaso, Giovanni Migliore.

Middle placement Mobile

“La stagione invernale determina un atteso aumento della circolazione dei virus respiratori e del ricorso all’ospedalizzazione ed è prevedibile che nelle prossime settimane il peso sugli ospedali possa crescere ulteriormente – osserva – quello che stiamo vedendo è che un numero significativo di pazienti che arrivano in ospedale per altre malattie (traumi, tumori, scompensi cardiocircolatori) all’atto del ricovero, che prevede il tampone, vengono trovati portatori dell’infezione da Covid, ma senza sintomi di malattia e questo aumenta la pressione nelle aree Covid delle strutture sanitarie”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage