Top

L'infettivologo Mastroianni: "Contro il Covid usare anche monoclonali e gli anti-virali"

Il presidente della società italiana di malattie infettive: "Credo sia urgente averli a disposizione in questo momento, con questa diffusione del virus. Oltre a curare la malattia, questi farmaci sono utilissimi per abbattere la trasmissione del virus".

L'infettivologo Mastroianni: "Contro il Covid usare anche monoclonali e gli anti-virali"
Covid

globalist

25 Dicembre 2021 - 17.12


Preroll

I vaccini restano al momento lo strumento più efficace contro il covid-19 ma anche altre armi ci sono e vanno usate.

OutStream Desktop
Top right Mobile

”Oggi abbiamo molte più armi da giocare contro il virus, ma dobbiamo essere pronti e non lasciare nulla al caso”.

Middle placement Mobile

E’ il professor Claudio Mastroianni, direttore Malattie Infettive del Policlinico Umberto I di Roma, a sottolineare a ‘Notizie.com’ l’esigenza di “avere il prima possibile i monoclonali, anche se non tutti sono efficaci conto l’Omicron e soprattutto i farmaci antivirali. Credo sia urgente averli a disposizione in questo momento, con questa diffusione del virus. Oltre a curare la malattia, questi farmaci sono utilissimi per abbattere la trasmissione del virus”.

Dynamic 1

“Negli Stati Uniti -aggiunge Mastroianni, che presiede la Simit (società italiana di malattie infettive) – li hanno già autorizzati. So che il commissario straordinario Figliuolo sta procedendo all’acquisto, ma deve essere fatto ora. Averli tra uno o due mesi sarebbe quasi inutile. Ci servono in questo momento. E’ un’arma in più, per i pazienti che sono a casa: chi si ammala di Covid può prendere la pillola, guarire ed evitare di trasmettere il virus. E’ una forma di aiuto fondamentale. So che servono delle autorizzazioni liberatorie, ma il virus corre molto più di noi e quindi dobbiamo rincorrerlo. Piano piano però usciremo da questa situazione”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage