Top

Come variano i sintomi del Covid: meno tosse e più stanchezza, meno febbre e più ...

Rispetto a un anno fa sembra quindi che la malattia abbia modificato gli effetti sul nostro organismo, non più così legati a tosse e problemi respiratori.

Sintomi del Covid
Sintomi del Covid

globalist

14 Aprile 2021 - 10.43


Preroll

Le variazioni del virus non si sono tramutati solamente nelle varianti che tutti conosciamo: in un anno sembrano cambiati anche i sintomi causati dal contagio.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Debolezza e un generale senso di malessere, dolori muscolari e addominali, e anche nausea, mal di testa e problemi gastrointestinali.

Middle placement Mobile

Rispetto a un anno fa sembra quindi che la malattia abbia modificato gli effetti sul nostro organismo, non più così legati a tosse e problemi respiratori. 

Dynamic 1

Meno febbre e meno tosse – Secondo uno studio britannico del ministero della Salute che ha esaminato circa 19mila malati, quasi un paziente su due del campione esaminato non mostra almeno uno dei sintomi comunemente legati al contagio del virus, e cioè febbre, tosse e perdita di gusto o olfatto. 

Vomito e diarrea più diffusi – In questa nuova ondata, che colpisce persone più giovani rispetto alle precedenti, i disturbi gastrointestinali, con vomito e diarrea, sembrano decisamente più diffusi.

Dynamic 2

Mentre risulta sempre più raro uno dei sintomi che a inizio pandemia appariva come il tratto distintivo del Covid, quello della perdita di gusto e olfatto.

D’altra parte però, proprio i sintomi legati ai disturbi dell’apparato gastrointestinale, dai dolori addominali alla dissenteria, erano quelli che a inizio pandemia caratterizzavano i pochi casi di ragazzi malati.

Dynamic 3

Ora sono proprio quei disturbi che prevalgono, in un momento in cui l’età dei malati si è drasticamente abbassata. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage