Top

Cinque consigli di Roberto Burioni per difendersi dal Coronavirus

Il virologo su Radio 3 scienza spiega cinque comportamenti da seguire per evitare di venire contagiati

Burioni
Burioni

globalist

5 Marzo 2020 - 18.50


Preroll

Sono indicazioni che abbiamo sentito più volte, ma che devono diventare parte della nostra routine quotidiana, almeno fino a quando l’emergenza Coronavirus non sarà finita. E a dispensarli ci pensa Roberto Burioni, che su Radio 3 scienza lancia cinque consigli per difendersi quanto più possibile dal Coronavirus. 
1. Il Coronavirus per diffondersi sfrutta il contatto umano. Evitate di toccare le altre persone: non stringete mani se non ve le siete accuratamente lavate e se non siete sicuri che l’altra persona le abbia lavate, non baciate e non abbracciate. Sono indicazioni difficili da seguire, proprio perché – specie noi italiani – siamo un popolo abituato a manifestare fisicamente il nostro affetto, ma è necessario limitarci per impedire al virus di espandersi. 
2. State ad almeno un metro di distanza dalle persone: questa è la distanza che può raggiungere una gocciolina di saliva che può essere sfruttata dal virus per infettarvi. 
3. Se dovete tossire o starnutire, fatelo in un fazzoletto. Portate sempre dei fazzoletti con voi. Se non ne avete, tossite o starnutite nell’incavo del gomito. 
4. Evitate i luoghi affollati: stop a cinema, teatri, concerti, feste. Il virus si diffonde con l’aggregazione umana, bisogna evitare le occasioni sociali per quanto possibile. 
5. Lavate spesso le mani, a lungo, con sapone o una soluzione detergente a base di alcol. E soprattutto, state in casa: approfittate magari per leggere un libro o guardare un film, ma limitate quanto più possibile le uscite, se non sono necessarie.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage