25 Aprile, De Cristofaro (Avs): "Per il governo Meloni l'antifascismo è un tabù, si prendano le proprie responsabilità"
Top

25 Aprile, De Cristofaro (Avs): "Per il governo Meloni l'antifascismo è un tabù, si prendano le proprie responsabilità"

Peppe De Cristofaro (Avs): "Il 25 aprile è la Festa della Resistenza e dell'Antifascismo. È un giorno simbolo di coraggio e determinazione nel difendere i valori della libertà e della democrazia".

25 Aprile, De Cristofaro (Avs): "Per il governo Meloni l'antifascismo è un tabù, si prendano le proprie responsabilità"
Peppe De Cristofaro di Avs
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Aprile 2024 - 14.09


ATF

Il capogruppo dell`Alleanza Verdi e Sinistra Peppe De Cristofaro, presidente del gruppo Misto, torna sulla questione antifascismo e sull’incapacità del governo Meloni di pronunciare una parola per la destra corrisponde a un vero e proprio tabù.

“Il 25 aprile è la Festa della Resistenza e dell’Antifascismo. È un giorno simbolo di coraggio e determinazione nel difendere i valori della libertà e della democrazia. Oggi, più che mai, con le scellerate riforme del governo, Premierato e Autonomia differenziata, celebrare la festa della Liberazione è importante. Una giornata che assume anche un significato universale per la richiesta di pace in ogni angolo del mondo. Per un immediato cessate il fuoco in Palestina e ovunque ci sia un conflitto, affinché si possa costruire un futuro basato sulla convivenza pacifica e il rispetto reciproco”.

“È fondamentale celebrare questa giornata per ribadire l’importanza della libertà di parola di chiunque, scrittori, studenti, cittadini, senza che siano applicati controlli preventivi o addirittura censure. Ma finché la parola antifascismo, non sarà pronunciata da chi ci governa, lo spettro del fascismo continuerà ad infestare la Casa della democrazia italiana. Le parole di Antonio Scurati sono da incorniciare”.

Leggi anche:  Lavoro, Scotto (Pd): "Giorgia Meloni pensi ai milioni di lavoratori poveri, invece di dire no al salario minimo"

“E’ tempo che anche il governo Meloni si faccia carico della responsabilità di promuovere attivamente l’antifascismo, così come sancito sulla Costituzione su cui ha giurato. Da parte nostra ci impegniamo a difendere ogni giorno i valori della Resistenza, per un mondo migliore, più giusto e solidale per tutti”.

Native

Articoli correlati