Provenzano (Pd): "Qualcuno ha votato con la maggioranza, spero non si usi l'Ucraina per rese dei conti interne"
Top

Provenzano (Pd): "Qualcuno ha votato con la maggioranza, spero non si usi l'Ucraina per rese dei conti interne"

Ucraina, Provenzano (Pd): «A chi ha votato con la maggioranza vorrei ricordare che il premier non è più Mario Draghi, ma Giorgia Meloni».  

Provenzano (Pd): "Qualcuno ha votato con la maggioranza, spero non si usi l'Ucraina per rese dei conti interne"
Giuseppe Provenzano
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Gennaio 2024 - 09.22


ATF

Giuseppe Provenzano, deputato e responsabile Esteri ed Europa del Pd, intervistato da La Repubblica ha criticato la scelta di alcuni colleghi di partito di votare con la maggioranza di destra sul nuovo invio di armi a Kiev.

«A chi ha votato con la maggioranza vorrei ricordare che il premier non è più Mario Draghi, ma Giorgia Meloni».  

«Per la prima volta il Pd ha votato compattamente sulla sua risoluzione, che prevede il pieno sostegno anche militare a Kiev, ma vi aggiunge la richiesta di una più incisiva iniziativa diplomatica europea per una pace giusta. Poi abbiamo deciso di astenerci sulla risoluzione della maggioranza, con pochissime eccezioni».

«Non voglio pensare che si utilizzi la politica estera per rese dei conti interne. Intelligenza e responsabilità avrebbero voluto che si rivendicasse il voto sulla nostra posizione, che ha unito tutto il Pd e che è passata anche con il voto favorevole delle altre opposizioni, escluso la parte sul sostegno militare su cui ovviamente i 5 Stelle hanno votato contro». 

Leggi anche:  Daniela Santanché, la Camera respinge la mozione di sfiducia proposta dalle opposizioni (esclusa Italia Viva)
Native

Articoli correlati