De Angelis, il M5s: "Le sue dimissioni una vittoria, ma ci sono altri orgogliosi fascisti in Regione..."
Top

De Angelis, il M5s: "Le sue dimissioni una vittoria, ma ci sono altri orgogliosi fascisti in Regione..."

Il M5s: "La verità è che De Angelis non avrebbe mai dovuto ricoprire quell'incarico istituzionale e le sue dimissioni sono un atto dovuto“.

De Angelis, il M5s: "Le sue dimissioni una vittoria, ma ci sono altri orgogliosi fascisti in Regione..."
Marcello De Angelis e il post su Instagram
Preroll

globalist Modifica articolo

30 Agosto 2023 - 11.11


ATF

Il M5s ha accolto con soddisfazione le dimissioni di Marcello De Angelis dallo staff comunicazione della Regione Lazio. In una nota, il Gruppo M5S alla Regione Lazio ha parlato della questione.

“Meglio tardi che mai. Le doverose dimissioni di De Angelis, benché tardive, sono una vittoria per tutti coloro che si sono mobilitati per chiedere l’allontanamento di un personaggio che si ispira ad ideali neofascisti, razzisti e antisemiti. Resta l’ambiguità delle parole di Rocca che parla delle “inaccettabili strumentalizzazioni di queste settimane”, ergendolo a martire di una campagna finalizzata a discreditarlo. La verità è che De Angelis non avrebbe mai dovuto ricoprire quell’incarico istituzionale e le sue dimissioni sono un atto dovuto“.

“Purtroppo il negazionismo e il revisionismo storico sono una componente di buona parte del centrodestra che governa la nostra Regione e non è accettabile che certi rigurgiti inquinino le Istituzioni democratiche. Per questo ora ci aspettiamo che si prendano provvedimenti nei confronti del Presidente dell’Ente Parco Castelli Romani, Ivan Boccali, che ritiene che l’unica soluzione per i campi nomadi sia il napalm e che meno di un mese fa ha pubblicamente ha rivendicato il proprio orgoglio fascista”.

Leggi anche:  Caos Bari, Giuseppe Conte: "Non ci sono le condizioni per svolgere seriamente le primarie"
Native

Articoli correlati