Paolo Borsellino, Mattarella: "La mafia può essere sconfitta, vinciamo l'indifferenza"
Top

Paolo Borsellino, Mattarella: "La mafia può essere sconfitta, vinciamo l'indifferenza"

Mattarella nell'anniversario di Via D'Amelio: "Borsellino e Falcone avevano dimostrato che la mafia poteva essere sconfitta. Il loro esempio ci invita a vincere l'indifferenza".

Paolo Borsellino, Mattarella: "La mafia può essere sconfitta, vinciamo l'indifferenza"
Sergio Mattarella in visita in Polonia
Preroll

globalist Modifica articolo

19 Luglio 2023 - 15.02


ATF

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel trentunesimo anniversario della Strage di via D’Amelio, ha ricordato la figura del magistrato antimafia e dei cinque agenti della scorta morti nell’attentato. 

“Nell’anniversario della strage di via D’Amelio la Repubblica si inchina alla memoria di Paolo Borsellino, magistrato di straordinario valore e coraggio, e degli agenti della sua scorta – Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina – che con lui morirono nel servizio alle istituzioni democratiche”. 

“Quel barbaro eccidio, compiuto con disumana ferocia, colpì l’intero popolo italiano e resta incancellabile nella coscienza civile. Il nome di Paolo Borsellino, infatti, al pari di quello di Giovanni Falcone, mantiene inalterabile forza di richiamo ed è legato ai successi investigativi e processuali che misero allo scoperto per la prima volta l’organizzazione mafiosa e ancor di più è connesso al moto di dignità con cui la comunità nazionale reagì per liberare il Paese dal giogo oppressivo delle mafie”, prosegue il capo dello Stato.

Leggi anche:  Strage fascista alla questura di Milano: così è stata ricordata da Mattarella

“Borsellino e Falcone avevano dimostrato che la mafia poteva essere sconfitta. Il loro esempio ci invita a vincere l’indifferenza, a combattere le zone grigie della complicità con la stessa fermezza con cui si contrasta l’illegalità, a costruire solidarietà e cultura dove invece le mafie puntano a instillare paura. In questo anniversario, desidero rinnovare i sentimenti di cordoglio e vicinanza ai familiari di Paolo Borsellino e degli altri servitori della Stato che pagarono con la vita la difesa della nostra libertà”, dichiara ancora Mattarella.

Native

Articoli correlati