Boccia (Pd): "Il decreto lavoro è il manifesto della destra contro i poveri"
Top

Boccia (Pd): "Il decreto lavoro è il manifesto della destra contro i poveri"

Il presidente dei senatori del Pd Francesco Boccia a Sky Agenda parla delle strategie del governo Meloni

Boccia (Pd): "Il decreto lavoro è il manifesto della destra contro i poveri"
Preroll

globalist Modifica articolo

7 Maggio 2023 - 12.12


ATF

Un governo dalla parte dei ricchi e che bastona la povertà: “Il nodo vero, quando c’è una inflazione è alta, è che aumenta la povertà e il lavoro precario. E il decreto voluto dal governo alimenta questa dinamica invece di fermarla: tagli alle risorse contro la povertà, aumento dei voucher, lavoro a cottimo. Ma questa è la destra, che pensa che poi il mercato riequilibri tutto. E invece bisogna trovare strumenti che mettano risorse su stipendi e pensioni per contrastare l`aumento dell`inflazione. E il decreto è il manifesto di questa destra: il taglio per 5 mesi del cuneo fiscale è insufficiente”.

Così il presidente dei senatori del Pd Francesco Boccia a Sky Agenda.

Riforme non sia un depistaggio

«Andremo ad ascoltare. Il confronto si farà in Parlamento. Ci auguriamo che la convocazione sulle riforme non sia una operazione di depistaggio».

«Ci confronteremo ma per noi la priorità resta l’emergenza economica e sociale su cui l’azione del governo è insufficiente. Se stiamo alle proposte della destra in campo, penso alla proposta spaccaItalia di Calderoli o alla proposta di abbassare la soglia per il ballottaggio dei grandi comuni, le premesse non sono buone. Vedremo. Se sarà una operazione di distrazione di massa durerà 24 ore. Ma la nostra preoccupazione e la nostra priorità è affrontare l’emergenza sociale»

Leggi anche:  Julian Assange, il Pd: "Chiediamo il ritiro delle accuse e la fine della detenzione arbitraria nel Regno Unito"
Native

Articoli correlati