Boccia (Pd): "Il consiglio dei ministri convocato da Meloni il Primo Maggio è una provocazione"
Top

Boccia (Pd): "Il consiglio dei ministri convocato da Meloni il Primo Maggio è una provocazione"

Il capogruppo del Pd al Senato, Francesco Boccia giudice il consiglio dei ministri convocato da Giorgia Meloni una provocazione

Boccia (Pd): "Il consiglio dei ministri convocato da Meloni il Primo Maggio è una provocazione"
Elly Schlein e Francesco Boccia
Preroll

globalist Modifica articolo

29 Aprile 2023 - 22.53


ATF

Un governo dalla parte dei padroni, dei furbi e degli evasori che favorisce la precarietà. Eppure cercano di mettere il cappello sul Primo Maggio.

“Ci aspettavamo dal governo Meloni la difesa dei diritti, la sicurezza sul lavoro, la riduzione del cuneo contributivo e invece ci ritroviamo un’autentica provocazione, un Consiglio dei ministri convocato il primo maggio, un decreto legge vuoto, nessuna certezza e il taglio del reddito di cittadinanza: daremo battaglia in Parlamento e nelle piazze».

Lo ha detto il capogruppo del Pd al Senato, Francesco Boccia a margine di un appuntamento elettorale a Bisceglie (Barletta – Andria – Trani) in vista del voto amministrativo di metà maggio.

«Il 14 e 15 maggio tutti i pugliesi si troveranno davanti a un bivio – ha continuato – se continuare a dare fiducia ai sindaci di centrosinistra come nel caso di Bisceglie a Vittorio Fata che credono nelle politiche di Elly Schlein, penso alla transizione ecologica, alla transizione digitale, al lavoro come punto fermo della dignità della persona oppure seguire la strada del governo Meloni che ci sta portando ai margini dell’Europa e che anche in Puglia sta dando prova con i propri amministratori di scelte fallimentari». 

Leggi anche:  Manganellate agli studenti pro Palestina, il Pd: "Situazione oltre i livelli di guardia, repressione gravissima"
Native

Articoli correlati