Lepore incalza il Pd: "Ha paura della parola lavoro"
Top

Lepore incalza il Pd: "Ha paura della parola lavoro"

Il sindaco di Bologna Matteo Lepore nei giorni scorsi aveva avanzato la proposta di cambiare il nome del Pd, in Partito democratico e del lavoro.

Lepore incalza il Pd: "Ha paura della parola lavoro"
Il sindaco di Bologna Matteo Lepore
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Dicembre 2022 - 18.03


ATF

Dire che il Pd sia il partito della Ztl è forse ingeneroso. Ma che sia un partito che ha largamente perso i contatti con il mondo del lavoro è altrettanto vero.

 «Il dibattito nato dalla proposta sul nome è una radiografia: il Pd ha paura della parola `lavoro´ perché una parte del gruppo dirigente la considera una parola del `900. Da archiviare”. Lo scrive sui suoi social il sindaco di Bologna Matteo Lepore che nei giorni scorsi aveva avanzato la proposta di cambiare il nome del Pd, in Partito democratico e del lavoro.

«Peccato – prosegue Lepore – che molti partiti in Europa la pensino diversamente, come il Partito socialista operaio spagnolo (Psoe) di Sanchez o il Partito dei lavoratori (Pt) di Lula». 

Leggi anche:  Stefano Ferrari presenta "Pasolini e Marzabotto"
Native

Articoli correlati