Top

Valditara alla Ue: "Ci impegniamo ad accogliere gli studenti ucraini in Italia"

Valditara: "Il governo italiano è fortemente impegnato a garantire la continuità educativa dei giovani sfollati ucraini. Si tratta a nostro giudizio di una indiscutibile priorità politica, culturale e umanitaria".

Valditara alla Ue: "Ci impegniamo ad accogliere gli studenti ucraini in Italia"
Giuseppe Valditara

globalist Modifica articolo

28 Novembre 2022 - 15.06


Preroll

Governo Meloni, Giuseppe Valditara, contestatissimo ministro dell’Istruzione e del Merito, ha partecipato alla riunione del Consiglio Istruzione dell’Unione Europea a Bruxelles. Valditara ha parlato dell’accoglienza del nostro Paese per gli studenti che fuggono dalla guerra in Ucraina.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Il governo italiano è fortemente impegnato a garantire la continuità educativa dei giovani sfollati ucraini. Si tratta a nostro giudizio di una indiscutibile priorità politica, culturale e umanitaria, per riaffermare i valori europei della democrazia, della pace e della libertà nell’ambito della risposta ferma e coordinata all’aggressione russa dell’Ucraina».

Middle placement Mobile

«Finora risultano arrivati in Italia circa 173 mila sfollati per riunirsi con gli ucraini già residenti nel nostro Paese e tra essi vi è un’altissima percentuale di minori, circa 50 mila. La nostra politica di accoglienza si basa sulla lunga esperienza italiana nell’inserimento dei ragazzi stranieri con un sostegno personalizzato, linguistico e psicologico, nelle classi con i loro coetanei, per favorire le relazioni interpersonali e la piena integrazione nella comunità scolastica».

Dynamic 1

«Il governo italiano è fortemente impegnato a garantire la continuità educativa dei giovani sfollati ucraini. Si tratta, a nostro giudizio, di una indiscutibile priorità politica, culturale e umanitaria, per riaffermare i valori europei della democrazia, della pace e della libertà nell’ambito della risposta ferma e coordinata all’aggressione russa dell’Ucraina. Finora, risultano arrivati in Italia circa 173.000 sfollati per riunirsi con gli ucraini già residenti nel nostro Paese e tra essi vi è un’altissima percentuale di minori, circa 50.000. La nostra politica di accoglienza si basa sulla lunga esperienza italiana nell’inserimento dei ragazzi stranieri con un sostegno personalizzato, linguistico e psicologico, nelle classi con i loro coetanei, per favorire le relazioni interpersonali e la piena integrazione nella comunità scolastica».

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile