Top

Bonaccini: "Salvini vuole difendere i confini ma liscia il pelo a Putin che invade l'Ucraina"

La perole del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in un post riferito al segretario della Lega, Matteo Salvini.

Bonaccini: "Salvini vuole difendere i confini ma liscia il pelo a Putin che invade l'Ucraina"

globalist

31 Luglio 2022 - 22.44


Preroll

La destra reazionaria è la peggior destra degli ultimi decenni. «Salvini che propone la difesa dei confini nazionali, ma liscia il pelo a Putin che invade e bombarda l’Ucraina. L’incoerenza fatta persona».

OutStream Desktop
Top right Mobile

È quanto scrive, sulla sua pagina Facebook, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in un post riferito al segretario della Lega, Matteo Salvini.

Middle placement Mobile

La strage fascista di Bologna

Dynamic 1

Questa città e questa regione non dimenticano. E martedì saremo in piazza per onorare la memoria delle 85 vittime e ricordare gli oltre 200 feriti di una strage tra le più efferate della storia repubblicana. Stringendoci ai familiari nella condivisione di un dolore che il passare degli anni non attenua».

Così il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, in vista delle commemorazioni del 42^ anniversario della strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980. «Un ricordo – ha proseguito – che vuole anche essere testimonianza di un impegno a difesa di quei valori di democrazia, giustizia e legalità che proprio quella strage puntava a sovvertire. Se è stato fatto un ulteriore, importante passo in questa direzione lo dobbiamo all’impegno rigoroso di magistrati e uomini dello Stato, insieme alla tenacia e alla fermezza dell’Associazione dei familiari delle vittime che in questi anni non sono mai venute meno. A loro va il nostro grazie e la nostra riconoscenza. Nostra, di tutta la comunità regionale e del Paese».

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile