Consob, Matteo Renzi scarica Paolo Savona: "Quando si dimetterà sarà sempre troppo tardi"
Top

Consob, Matteo Renzi scarica Paolo Savona: "Quando si dimetterà sarà sempre troppo tardi"

"Vorrei ricordare questa pagina de Il Mostro. Quella in cui si racconta - nel silenzio generale - di come Savona abbia definito questo Paese un Paese in cui si vive un clima dittatoriale”. 

Consob, Matteo Renzi scarica Paolo Savona: "Quando si dimetterà sarà sempre troppo tardi"
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Luglio 2022 - 14.58


ATF

Matteo Renzi ha attaccato duramente Paolo Savona, presidente della Consob. Nella sua consueta rubrica Enews, l’ex Pd ha invocato le dimissioni dell’ex candidato al ministero dell’Economia del primo governo Conte.

“E’ sui giornali di oggi la notizia che qualcuno vorrebbe far dimettere il presidente della Consob, Savona. A chi mi dice: `Ma non ci sono ragioni per farglielo fare´, vorrei ricordare questa pagina de `Il Mostro´. Quella in cui si racconta – nel silenzio generale – di come Savona abbia definito questo Paese un Paese in cui si vive un clima dittatoriale”. 

“E questo dovrebbe fare il garante per gli investitori stranieri? Prima Savona va a casa, meglio è . Ed è uno scandalo che nessuno lo dica. Io l’ho scritto con la consueta capacità di farmi nuovi amici ma oggi che finalmente se ne parla voglio urlarlo: quando Savona si dimetterà dalla Consob, sarà comunque troppo tardi”. Lo afferma nella Enews il leader di Italia viva, Matteo Renzi.  

Leggi anche:  Renzi: "Sì al premierato, ma quello della Casellati è uno Schifezzellum. Von Der Leyen? Ha fallito, spero in Draghi"
Native

Articoli correlati